Dislivelli.eu n. 80 settembre 2017

I 25 anni dei Percorsi occitani in Valle Maira fanno scuola a nuove forme di sviluppo montano che passano anche attraverso l’offerta di un’accoglienza sostenibile per i territori e i suoi abitanti. Un settore in forte sviluppo che si appresta ad essere monitorato in Piemonte da un Osservatorio dedicato.

Dislivelli.eu n. 80 settembre 2017 Dislivelli.eu n. 80 settembre 2017

Alternativa concreta

Era già chiaro anni fa che la civiltà tradizionale alpina era finita. Restano tre possibilità per le Alpi: tornavano a vivere in forme nuove, diventare il museo di se stesse, trasformarsi in periferia della città. Il caso Val Maira, pur tra le difficoltà, le discussioni, le derive, le correzioni e i ritorni, prova l’efficacia della prima strada.
di Enrico Camanni

Alternativa concreta Alternativa concreta

Venticinque anni di Percorsi Occitani

Ancora a scrivere di Valle Maira. Ma l’occasione dell’anniversario è troppo ghiotta. D’altronde un quarto di secolo è davvero un bel traguardo per questo progetto di turismo dolce. Un’esperienza relativamente giovane, ma consolidata, anche grazie alla quale questa splendida valle della Granda è diventata un caso, un esempio.
testo e foto di Toni Farina

Venticinque anni di Percorsi Occitani Venticinque anni di Percorsi Occitani

Invasi idrici in Piemonte

Sull’onda della crisi idrica, l’attenzione di politica e istituzioni si sta concentrando sulle aree montane per la progettazione di nuovi invasi. Cercando di salvaguardare le esigenze delle stazioni sciistiche. E forse anche quelle di agricoltura e allevamento.
di Anna Anselmi

Invasi idrici in Piemonte Invasi idrici in Piemonte

Nasce l’Osservatorio di Trip Montagna

Uno strumento importante per monitorare l’andamento di un turismo “artigianale” con le sue infrastrutture minime, la sua rete di attori della montagna e la sua offerta turistica che copre tutti i 12 mesi dell’anno. I primi dati verranno divulgati in novembre di quest’anno nel corso di un incontro dedicato.
di Maurizio Dematteis

Nasce l’Osservatorio di Trip Montagna Nasce l’Osservatorio di Trip Montagna

Il papà italo-svizzero di Alpfoodway: Progetto E.C.H.I.

La piattaforma web www.intangiblesearch.eu è l’anello di congiunzione tra il progetto E.C.H.I. e AlpFoodway. Dove l’eredità di E.C.H.I con la sua indagine sulle tracce (gli echi) ancora vive della cultura alpina, verrà incrementata dal lavoro di AlpFoodway sulla cultura del cibo nelle Alpi.
di Giacomo Pettenati

Il papà italo-svizzero di Alpfoodway: Progetto E.C.H.I. Il papà italo-svizzero di Alpfoodway: Progetto E.C.H.I.

Nuovi abitanti e Il richiamo della foresta

Il Festival “Il richiamo della foresta” ha portato più di tremila persone nei prati e nei boschi di Estoul, piccola frazione di Brusson, in Val d’Ayas, dal 21 al 23 luglio di quest’anno. Nella mattinata di sabato 22 luglio l’Associazione Dislivelli ha organizzato un partecipato incontro su “i nuovi montanari”.
di Maurizio Dematteis

Nuovi abitanti e Il richiamo della foresta Nuovi abitanti e Il richiamo della foresta
Ultimi articoli:

Dalla terra alla terra

15 gennaio 2010, in: News

Il ritorno alla terra visto come risposta alla crisi finanziaria vissuta in città? Ma in questo modo le zone rurali rischiano di diventare lo sfondo per slogan e proclami. E le testimonianze di alcuni abitanti della Valle Stura raccontano che sono pochi coloro che avvertono gli effetti della crisi economica, mentre si insinua una crisi più sotterranea, che si manifesta, ad esempio, nel rimpianto per forme di socialità perdute.
Di Sara Rubeis e Erich Giordano

Attenti al lupo

14 dicembre 2009, in: Appuntamenti

Sabato 19 dicembre alle ore 15:30, presso la Porta di Valle “Segnavia”di Brossasco, Valle Varaita (Cn), si terrà l’incontro “Il ritorno del predatore sulle nostre Alpi: una convivenza possibile?

Nevica sui monti?

14 dicembre 2009, in: News

Cade la prima neve sul Piemonte e cominciano i problemi per i servizi delle terre alte: Nerone, Chiotti e Chiappi, in val Grana, restano per ore senza luce, copertura televisiva e telefonica. Il vallone di San Michele di Prazzo, in val Maira, per tre giorni con le linee telefoniche interrotte. Mariano Allocco, del Presidio alpino Parate, invia una lettera per esprimere le sue preoccupazioni alla Redazione di Dislivelli.

Care calde Alpi

9 dicembre 2009, in: News

Se andrà avanti così, ecco che cosa ci aspetta: in un inverno medio, Cortina d’Ampezzo sarà imbiancata per 11 giorni e Courmayeur per 40. Le nevicate invernali si ridurranno in media del 36%. Nelle stazioni sciistiche ci sarà più neve artificiale che neve “vera”. Tutto questo, e molto altro, dice il Rapporto sul cambiamento climatico nelle Alpi pubblicato dall’Agenzia europea dell’Ambiente.
Enrico Camanni

Dislivelli ad Alpi 365 Expo

7 dicembre 2009, in: News

In occasione del Salone biennale Alpi 365, tenutosi a Torino dal 23 al 25 ottobre 2009, abbiamo esposto un pannello informativo sullo svolgimento del Progetto Vivere a km 0 che ci vede impegnati insieme alla Provincia di Torino e alla Comunità montana Valchiusella.

 Pagina 315 di 322  « First  ... « 313  314  315  316  317 » ...  Last »