Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019

Quali sono i servizi che permettono a un territorio montano di essere vivibile e quali le soluzioni per fornirli?

Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019 Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019

Nuovi servizi per piccoli comuni

I Piccoli Comuni che affrontano oggi una nuova stagione di sviluppo locale, nelle montagne e nelle aree interne, devono garantire politiche e servizi efficienti alle diverse tipologie dell’abitare che ospitano sui loro territori.
di Giampiero Lupatelli

Nuovi servizi per piccoli comuni Nuovi servizi per piccoli comuni

Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi

Un nuovo modello di sviluppo fatto di manutenzione del territorio, ridistribuzione territoriale e decongestionamento dei centri urbani vede al centro l’Italia dei borghi come laboratorio di eccellenza per sperimentare politiche innovative nella gestione dei servizi.
di Alessandra Bonfanti

Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi

Piccole scuole

L’istruzione di qualità per tutti è il quarto obiettivo del Millennio secondo l’Onu. In Italia bisogna garantirla anche nelle aree montane ed interne, cioè sui due terzi del territorio dove vive un quarto della popolazione italiana.
di Claudia Apostolo

Piccole scuole Piccole scuole

Trasporti in aree interne

Condivisione dei mezzi, servizi a chiamata e intermodalità. Oggi le politiche nazionali sui trasporti richiedono flessibilità per andare incontro agli sforzi messi in campo dai comuni delle Aree interne.
di Filippo Tantillo

Trasporti in aree interne Trasporti in aree interne

Banda larga e vie strette

I problemi legati al digital divide tra aree metropolitane e montane sono tre: tv, telefonia mobile e internet. La soluzione è affrontarli insieme grazie alla Strategia italiana per la banda ultralarga. Con un occhio di riguardo ai possibili rischi per la popolazione.
Vanda Bonardo

Banda larga e vie strette Banda larga e vie strette

Le Maison de services

Sono decine di centrali operative disseminate nei piccoli comuni rurali francesi per offrire agli abitanti il ventaglio dei servizi offerti dalla rete nazionale, regionale e comunale. Un servizio pianificato a livello centrale frutto di una politica lungimirante.
di Maurizio Dematteis

Le Maison de services Le Maison de services

L’evento finale di AlpFoodway

Martedì 29 ottobre, nel corso della conferenza finale del progetto AlpFoodway, sono stati presentati i risultati del progetto e le linee guida che in esso sono state sviluppate perché i saperi legati al cibo diventino elementi di una strategia di sviluppo sostenibile delle Alpi.
di Marta Geri

L’evento finale di AlpFoodway L’evento finale di AlpFoodway
Ultimi articoli:

10 anni di trasformazioni del turismo

29 settembre 2019, in: News

Che cosa è cambiato sulle Alpi italiane negli ultimi dieci anni? Di fatto poco, eppure moltissimo. Il turismo montano non sarà mai più quello di inizio millennio, l’innalzamento della neve condizionerà pesantemente la pratica dello sci, ma si profilano straordinarie opportunità per il turismo dolce estivo e di mezza stagione.
di Enrico Camanni

10 anni di politiche per la montagna

29 settembre 2019, in: News

Gli ultimi dieci anni di politiche per la montagna hanno chiuso la fase dell’assistenzialismo e aperto un percorso che ancora oggi non è del tutto definito. E Dislivelli ha raccontato tutto questo attraverso storie, politiche, comunità facendo analisi e informazione, spesso avvalendosi anche della collaborazione di Uncem.
di Marco Bussone

10 anni di cambiamenti di clima e ambiente

29 settembre 2019, in: News

Nei dieci anni di attività di Dislivelli clima e ambiente alpino sono mutati in peggio, con l’aumento della concentrazione di Co2 nell’aria, l’innalzamento delle temperature medie di mezzo grado Celsius e il forte regresso dei ghiacciai. E il territorio incontaminato oggi non esiste più, nemmeno a 4000 metri.
di Luca Mercalli

La demografia alpina nel terzo millennio

29 settembre 2019, in: News

Nei primi dieci anni del terzo millennio si sta mettendo in moto una sorta di piccola mutazione antropologica. Molti giovani hanno incominciato ad indirizzarsi verso scelte di studio diverse o hanno avviato “start-up” innovative per vivere nei territori montani. Si è cominciato a respirare un’aria nuova, una svolta per ridare speranza alle terre alte.
di Annibale Salsa

10 anni di migrazioni montane

29 settembre 2019, in: News

Abbiamo dato il nostro contributo tenendo vivo un dibattito pubblico, non solo tra esperti, sul ruolo che le nuove popolazioni migranti possono rivestire per le terre alte ripensando allo sviluppo di una nazione per tre quarti montana e per quasi metà anziana.
di Andrea Membretti

 Pagina 5 di 390  « First  ... « 3  4  5  6  7 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance