18 settembre: tutto pronto per Montagne attive

Oltre una trentina i poster ricevuti: una varietà di progetti di rinascita delle valli alpine che ben fotografano il momento positivo vissuto dalle Aree interne del nostro Paese. Se ne parlerà venerdì 18 settembre a partire dalle ore 9 e 30.

18 settembre: tutto pronto per Montagne attive 18 settembre: tutto pronto per Montagne attive

Dislivelli.eu n. 105 giugno-luglio 2020

Come riprogettare i collegamenti intra-alpini per garantire una migliore qualità ambientale e paesaggistica delle valli. Nonostante il coronavirus.

Dislivelli.eu n. 105 giugno-luglio 2020 Dislivelli.eu n. 105 giugno-luglio 2020

Una nuova cultura della mobilità attraverso le Alpi

Oggi i tempi sono maturi per garantire maggiore qualità ambientale e paesaggistica nelle valli attraverso la progettazione di collegamenti intra-alpini. Nella speranza che la pandemia del coronavirus non allontani nuovamente le persone dal trasporto pubblico.
di Annibale Salsa

Una nuova cultura della mobilità attraverso le Alpi Una nuova cultura della mobilità attraverso le Alpi

La ferrovia di Pinerolo

A otto anni dalla decisione della Regione Piemonte di sopprimere alcuni “rami secchi” delle ferrovie locali alcune tratte giacciono dimenticate. E’ il caso della Pinerolo-Torre Pellice, sempre in bilico tra riapertura e trasformazione in pista ciclabile.
di Claudia Apostolo

La ferrovia di Pinerolo La ferrovia di Pinerolo

Boudza-tè: la Regione Valle D’Aosta fa scuola

20.000 abitanti nei comuni della “plaine di Aosta” si recano al lavoro e a scuola a piedi o in bicicletta ricevendo un incentivo economico da utilizzare unicamente negli esercizi commerciali del territorio. E’ il progetto Boudza-tè destinato a fare proseliti in Italia.
di Marcello Dondeynaz

Boudza-tè: la Regione Valle D’Aosta fa scuola Boudza-tè: la Regione Valle D’Aosta fa scuola

Appennino in bici

Si chiama #appenninobiketour ed è la via d’accesso slow al territorio dell’Appennino, la Ciclo-Via più lunga del Paese alla scoperta “dell’Italia che non ti aspetti”.
di Sebastiano Venneri

Appennino in bici Appennino in bici

Sviluppare il trasporto in montagna con l’automazione

I veicoli a guida autonoma privati e collettivi possono rispondere alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione in aree montane, e sono una soluzione economicamente percorribile anche da parte dei fornitori di servizi.
di Elisa Ravazzoli e Alberto Dianin

Sviluppare il trasporto in montagna con l’automazione Sviluppare il trasporto in montagna con l’automazione

I montanari perduti, i montanari da ritrovare

Aver trasformato migliaia di montanari in operai generici è stato un errore, scriveva Nuto Revelli. Ma un lettore gli rispondeva: lassù vivevano di stenti e morivano di fame. Che lo spopolamento della montagna sia stato una necessità della storia e della politica?
di Oscar Gaspari

I montanari perduti, i montanari da ritrovare I montanari perduti, i montanari da ritrovare

Riflettere sul passato aiuta a capire il presente

Un saggio centrato sul concetto di bonifica integrale, fatto proprio dalla politica agraria fascista, censurato nel dopoguerra e di recente riscoperto sotto altri nomi dalle politiche di sviluppo e coesione rivolte a rendere i territori montani abitabili.
di Beppe Dematteis

Riflettere sul passato aiuta a capire il presente Riflettere sul passato aiuta a capire il presente

Un ricordo di Giovanna Zangrandi

Prima staffetta partigiana, poi scrittrice, nel 1946 decise di costruire un rifugio alpino: l’Antelao. La difficile vita di una donna libera e caparbia, con un’indomabile passione per le montagne, la libertà e la scrittura.
di Giuseppe Mendicino

Un ricordo di Giovanna Zangrandi Un ricordo di Giovanna Zangrandi

Uno sportello per vivere e lavorare in montagna

Città metropolitana e Università di Torino si uniscono per attivare il servizio di sportello “Vivere e lavorare in montagna”. A sostegno di imprenditoria, lavoro e insediamento abitativo nelle aree montane delle Valli Pellice, Chisone e Germanasca.
di Maurizio Dematteis

Uno sportello per vivere e lavorare in montagna Uno sportello per vivere e lavorare in montagna

Eurovignetta: l’Unione Europea rinvia

L’Eurovignetta doveva far pagare salato il pedaggio alle merci sulle autostrade che attraversano le Alpi, secondo il principio del “chi inquina paga”. Ma è stato deciso di non decidere, rinviando le scelte a fine settembre.
di Francesco Pastorelli

Eurovignetta: l’Unione Europea rinvia Eurovignetta: l’Unione Europea rinvia

Andiamo 2020

Torna ad agosto 2020 il festival italo-francese ANDIAMO del progetto Corpo Links Cluster, tra Valle di Susa, Chisone e le valli francesi intorno a Chambery.
di Marcella Rodino

Andiamo 2020 Andiamo 2020

Dai Nuovi mondi ad Amerigo

Nasce “Amerigo – Cinema d’altri mondi”, una piattaforma di cinema online che mette a disposizione del pubblico, gratuitamente, i film che hanno partecipato in questi anni al Nuovi Mondi festival.
di Silvia Bongiovanni

Dai Nuovi mondi ad Amerigo Dai Nuovi mondi ad Amerigo
Ultimi articoli:

Mettete dei fiori nei vostri cannoni

7 dicembre 2009, in: News

Percorsi multimediali, mostre, concerti e appuntamenti annuali, come il primo mercatino di Natale in Piemonte, per far rivivere l’ottocentesco Forte di Vinadio. Che da struttura repulsiva diventa un’attrazione locale capace di richiamare oltre quindicimila visitatori ogni estate. Come? Attraverso l’affidamento del Forte da parte del piccolo Comune all’Associazione Marcovaldo, che lavorando sulla realizzazione e promozione di eventi in pochi anni ha portato benefici a tutta la società locale.
Maurizio Dematteis

Le bandiere del buon governo

7 dicembre 2009, in: News

Da otto anni la Carovana delle Alpi di Legambiente assegna le sue “bandiere nere, ferite aperte nell’ambiente alpino”, e le “bandiere verdi, buone pratiche e idee positive di sviluppo locale” a quelle amministrazioni, enti pubblici, associazioni e operatori che rispettano o meno i criteri di sostenibilità ambientale, sociale ed economica indicati dalla Convenzione delle Alpi e dai suoi Protocolli attuativi.

Viganella allo specchio

7 dicembre 2009, in: News

La storia dello specchio di Viganella diventa un documentario: anteprima nazionale allo Spazio Oberdan di Milano e presentazione ufficiale al Festival di Locarno. “The mirror”, il documentario del regista canadese David Christensen, è dedicato all’originale idea del sindaco di questo piccolo borgo della Valle Antrona, che ha voluto installare uno specchio sulla montagna che sovrasta il paese per portare la luce del sole sulla piazza del municipio, altrimenti al buio per tre mesi all’anno.
Giacomo Pettenati

Si fa presto a dire fagiolo

7 dicembre 2009, in: News

L’antica coltura del fagiolo bianco nel piccolo comune imperiese di Pigna rischiava di perdersi. Ma grazie alla costituzione di un Presidio Slowfood, che fa balzare il prezzo al chilo da 5 a 16 euro, oggi i produttori sono oltre 70. Giovani, intraprendenti e organizzati in un Consorzio locale. Che ogni anno vede il suo prodotto esposto dalle vetrine di piazza Duomo a Milano a quelle della City di Londra.
Maurizio Dematteis

Bard: il Monte Bianco in una stanza

7 dicembre 2009, in: News

Che cosa passa in testa a un ragazzo al pensiero di scalare il Monte Bianco? Un’impresa da pazzi, una sfida da superuomini, un sogno romantico, una bizzarria d’altri tempi? O più semplicemente una stravaganza che attira e terrorizza al tempo stesso, perché un ragazzo di pianura sa poco o niente della montagna, e poi il Monte Bianco è la cima più alta d’Europa, lo scrivono i libri di scuola…
Enrico Camanni

 Pagina 401 di 407  « First  ... « 399  400  401  402  403 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance