Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019

Quali sono i servizi che permettono a un territorio montano di essere vivibile e quali le soluzioni per fornirli?

Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019 Dislivelli.eu n. 101 novembre 2019

Nuovi servizi per piccoli comuni

I Piccoli Comuni che affrontano oggi una nuova stagione di sviluppo locale, nelle montagne e nelle aree interne, devono garantire politiche e servizi efficienti alle diverse tipologie dell’abitare che ospitano sui loro territori.
di Giampiero Lupatelli

Nuovi servizi per piccoli comuni Nuovi servizi per piccoli comuni

Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi

Un nuovo modello di sviluppo fatto di manutenzione del territorio, ridistribuzione territoriale e decongestionamento dei centri urbani vede al centro l’Italia dei borghi come laboratorio di eccellenza per sperimentare politiche innovative nella gestione dei servizi.
di Alessandra Bonfanti

Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi Pensare nuovi servizi per l’Italia dei borghi

Piccole scuole

L’istruzione di qualità per tutti è il quarto obiettivo del Millennio secondo l’Onu. In Italia bisogna garantirla anche nelle aree montane ed interne, cioè sui due terzi del territorio dove vive un quarto della popolazione italiana.
di Claudia Apostolo

Piccole scuole Piccole scuole

Trasporti in aree interne

Condivisione dei mezzi, servizi a chiamata e intermodalità. Oggi le politiche nazionali sui trasporti richiedono flessibilità per andare incontro agli sforzi messi in campo dai comuni delle Aree interne.
di Filippo Tantillo

Trasporti in aree interne Trasporti in aree interne

Banda larga e vie strette

I problemi legati al digital divide tra aree metropolitane e montane sono tre: tv, telefonia mobile e internet. La soluzione è affrontarli insieme grazie alla Strategia italiana per la banda ultralarga. Con un occhio di riguardo ai possibili rischi per la popolazione.
Vanda Bonardo

Banda larga e vie strette Banda larga e vie strette

Le Maison de services

Sono decine di centrali operative disseminate nei piccoli comuni rurali francesi per offrire agli abitanti il ventaglio dei servizi offerti dalla rete nazionale, regionale e comunale. Un servizio pianificato a livello centrale frutto di una politica lungimirante.
di Maurizio Dematteis

Le Maison de services Le Maison de services

L’evento finale di AlpFoodway

Martedì 29 ottobre, nel corso della conferenza finale del progetto AlpFoodway, sono stati presentati i risultati del progetto e le linee guida che in esso sono state sviluppate perché i saperi legati al cibo diventino elementi di una strategia di sviluppo sostenibile delle Alpi.
di Marta Geri

L’evento finale di AlpFoodway L’evento finale di AlpFoodway
Ultimi articoli:

Una finestra sulla Val d’Aosta

16 marzo 2010, in: Libri

Aosta città necessaria ha tutte le caratteristiche di un’immagine interessante e ben riuscita, a partire dalla sua “cornice”: la Liaison. Il piccolo editore valdostano ai piedi del Monte Bianco, ci invita a “sentire” tra le mani un prodotto di qualità, ricercato nella sua fattura “artigianale”, bello da sfogliare e da conservare.
di Alessandro Ottenga, Presidente dell’Associazione culturale Mountain Photo Festival

Il vento fa il suo giro e diventa un libro

16 marzo 2010, in: Libri

Il vento fa il suo giro e ritorna in Val Maira è un libro pubblicato dalla Comunità Marana e dal Coordinamento Donne di Montagna, piccola associazione che da alcuni anni si impegna a promuovere attività culturali in territori montani ad alta marginalità e a sostenere le attività artigianali e imprenditoriali delle donne che in queste zone sono nate o hanno scelto di vivere.

La valorizzazione delle strade militari

16 marzo 2010, in: News

La legge regionale n. 9, pubblicata sul n. 8 del Bollettino Ufficiale della Regione in data 25 febbraio, “Iniziative per il ricupero e la valorizzazione delle strade militari dismesse”. Si tratta di un patrimonio veramente notevole, costruito tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria a partire dal 1700 e fino al 1940: oltre 2000 km di strade che costituiscono quello che fu chiamato il “Vallo Alpino”, cioè l’imponente opera di fortificazione dell’intero arco alpino occidentale.
Di Franco Bertoglio

L’ordinamento dei rifugi e dei bivacchi

16 marzo 2010, in: News

Continua la nostra relazione sulle quattro leggi di vivo interesse per la montagna approvate nel suo “rush finale” dal Consiglio regionale del Piemonte uscente: queste ultime, tutte datate 18 febbraio 2010, portano i numeri 8, 9, 12 e 13 e sono state pubblicate sul n. 8 del Bollettino Ufficiale della Regione in data 25 febbraio. Cominciamo con la 8.
di Franco Bertoglio

Fimont e Charta Itinerum

16 marzo 2010, in: News

Sono due progetti molto diversi tra loro. Il primo, promosso dall’Ente Italiano per la Montagna, prevede la mappatura dei prodotti tipici montani d’Italia non protetti da certificazioni; il secondo propone una cartografia dettagliata della rete sentieristica al confine tra Lombardia e Canton Ticino. In entrambi i casi, l’utilizzo del Gis viene messo a disposizione dei territori di montagna, dimostrando ancora una volta l’importanza delle nuove tecnologie per il futuro delle terre alte.
di Giacomo Pettenati

 Pagina 373 di 390  « First  ... « 371  372  373  374  375 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance