Dislivelli.eu n. 99 luglio-agosto 2019

Non c’è dubbio che i festival di montagna abbiano riempito un vuoto. Ma che modello vanno divulgando? Per cercare di capirlo abbiamo chiamato a raccolta le decine di progetti culturali che animano ogni anno le nostre montagne.

Dislivelli.eu n. 99 luglio-agosto 2019 Dislivelli.eu n. 99 luglio-agosto 2019

I luoghi dell’incontro

Che ci sia bisogno dei festival non c’è dubbio, altrimenti andrebbero deserti. Vanno sostituendo gli appuntamenti tradizionali e offrono un’interpretazione contemporanea, una sorta di fiction, in attesa di una sistematizzazione concettuale che possa rinnovare l’immagine della montagna.
di Enrico Camanni

I luoghi dell’incontro I luoghi dell’incontro

Chamoisic: la favola d’alta quota

Chamoisic è un festival nato in un prato, grazie un eccellente musicista, un Sindaco illuminato e un gruppetto di persone che ci hanno creduto. E con la decima edizione rilancia il dialogo tra artisti, pubblico, abitanti, amministrazioni montane e professionisti della città.
di Silvia Guerra

Chamoisic: la favola d’alta quota Chamoisic: la favola d’alta quota

Il richiamo della foresta

Elena Mordiglia, con Paolo Cognetti nell’Associazione Gli Urogalli, racconta la storia dell’avventura “Il richiamo della foresta” a Estoul. Un festival che promuove l’incontro tra cultura e montagna.
di Ornella Lo Surdo

Il richiamo della foresta Il richiamo della foresta

Lo spettacolo della montagna

Il primo spettacolo si svolse a Mocchie nel 1996. Poi 3, 5, 10, 15 luoghi coinvolti. Il rivolo d’acqua si è trasformato in un torrente di montagna e nel fiume che scorre ancora oggi con “Lo spettacolo della montagna”.
di Bobo Nigrone

Lo spettacolo della montagna Lo spettacolo della montagna

Il festival più grande nei luoghi più piccoli

“Borgate dal vivo” è un festival letterario e culturale itinerante che porta spettacoli dal vivo nelle terre alte facendo rivivere ormai da quattro anni luoghi dal nome poco mainstream e a volte lontani dai maggiori flussi turistici.
di Alessandro Collet

Il festival più grande nei luoghi più piccoli Il festival più grande nei luoghi più piccoli

Combin en Arts, Combin en Musique

Il festival Combin en Musique è una felice combinazione di musica di qualità in luoghi suggestivi carichi di storia e cultura locale. Idea nata dall’incontro fra un musicista genovese e il vicesindaco e assessore alla cultura di Ollomont.
di Federico Bagnasco

Combin en Arts, Combin en Musique Combin en Arts, Combin en Musique

Éntula: la Sardegna che non ti aspetti

Éntula è un festival letterario diffuso che ogni anno raggiunge oltre 50 comunità locali nelle aree interne della Sardegna. Per trasformare un semplice incontro letterario in un momento di condivisione e crescita civile per tutto il paese.
di Francesca Casula

Éntula: la Sardegna che non ti aspetti Éntula: la Sardegna che non ti aspetti

Hier & da: festival di comunità sul buon vivere rurale

Il festival Hier & da si svolge a Malles e nelle località limitrofe, dove si incontrano gli ultimi lembi di Italia, Austria e Svizzera. Una manifestazione a carattere transfrontaliero che vede confrontarsi relatori, artisti e studenti provenienti da tutta l’area germanofona.
di Jutta Staffler e Marzia Bona

Hier & da: festival di comunità sul buon vivere rurale Hier & da: festival di comunità sul buon vivere rurale

Pfam: piccolo festival dell’antropologia montana

Un piccolo festival incentrato sull’antropologia per portare vita nei caldi locali accoglienti e tra le strade ricche di sorprese artistiche e architettoniche di Berceto.
di Maria Molinari

Pfam: piccolo festival dell’antropologia montana Pfam: piccolo festival dell’antropologia montana

Lo pan ner unisce le Alpi nel nome del pane

La Festa de lo pan ner nasce nel 2015 in Valle d’Aosta per recuperare i forni di villaggio e ravvivare una tradizione. Da allora la partecipazione ha continuato a crescere e la Festa si è allargata ad altre regioni e stati delle Alpi.
di Marta Geri

Lo pan ner unisce le Alpi nel nome del pane Lo pan ner unisce le Alpi nel nome del pane

ANDIAMO agli spettacoli in montagna

ANDIAMO! è una programmazione di spettacoli culturali tra Italia e Francia nata all’interno del Progetto Alcotra Corpo Links Cluster. Che da quest’anno diventa un vero e proprio festival italo-francese che coinvolge le città di Torino e Chambéry e i territori montani in mezzo.
di Marcella Rodino

ANDIAMO agli spettacoli in montagna ANDIAMO agli spettacoli in montagna
Ultimi articoli:

Quando il traliccio è tipico

16 giugno 2010, in: News

E’ un prodotto tipico della Valle Gesso senza una sagra dedicata né punti vendita per i turisti, viaggia lungo i cavi dell’alta tensione e per averlo basta un clic. Si tratta dell’elettricità di valle, capace di caratterizzare fortemente un territorio attraverso la costruzione e l’attività degli storici “impianti Enel”.
di Irene Borgna

Tour sì, ma che sia social…

16 giugno 2010, in: News

Si chiama Social Tour, ed è un tour operator specializzato in valli alpine con particolare attenzione all’accessibilità, mobilità lenta e rispetto dell’ambiente. Per offrire agli interessati una montagna a 360 gradi fatta di paesaggi e prodotti del territorio, ma anche di persone e culture.
di Maurizio Dematteis

Per un rinascimento alpino

16 giugno 2010, in: Libri

Ne ha per tutti Annibale Salsa, nella breve ma efficace prefazione al volume Alpi regione d’Europa. Da area geografica a sistema politico di Marcella Morandini, funzionaria del Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi e Sergio Reolon, ex presidente della Provincia di Belluno.
di Valentina Porcellana

E’ online il n.16 della webzine lo sQuaderno

16 giugno 2010, in: Libri

Una rivista on line per esplorare questioni che riguardano spazio e società con un approccio interdisciplinare, proponendo ogni tre mesi una call per suggerire una chiave di lettura e invitare all’interpretazione dei temi via via proposti.
di Cristina Mattiucci e Piero Zanini

Una rete per il megalitismo alpino

16 giugno 2010, in: News

Quarantaquattro anni dopo il rinvenimento dei primi reperti preistorici di Saint-Martin-de-Corléans, ad Aosta, nel 2013 dovrebbero aprire al pubblico l’area archeologica e il relativo museo. Ne ha parlato l’archeologa Raffaella Poggiani Keller in un convegno internazionale dal titolo “Restituire la memoria. Modi e forme dei linguaggi museali”, annunciando la volontà di costituire una rete transalpina di siti e musei legati al megalitismo alpino.
di Nicola Prinetti

 Pagina 352 di 382  « First  ... « 350  351  352  353  354 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance