Dislivelli.eu n. 95 marzo 2019

Il global warming minaccia le stazioni sciistiche sotto i 2000 metri. Dove nascono laboratori di futuro, tra trasformazioni, novità e innovazioni nell’ambito dell’offerta turistica invernale.

Dislivelli.eu n. 95 marzo 2019 Dislivelli.eu n. 95 marzo 2019

Se la montagna bianca si colora di verde

S’impone una trasformazione culturale perché la vera protagonista di domani sarà la montagna estiva, il corridoio ecologico più vicino alle città e il più lontano dall’afa e dall’inquinamento urbano. Sarà una montagna più verde che bianca, comunque un mondo bellissimo. Dipende solo da noi.
di Enrico Camanni

Se la montagna bianca si colora di verde Se la montagna bianca si colora di verde

Il riscaldamento della montagna

I resoconti degli scienziati sono oggi un forte grido d’allarme, che purtroppo non corrisponde a una presa di coscienza da parte dell’opinione pubblica e della politica. Occorre un cambio di passo come mai è accaduto nella storia dell’umanità.
di Vanda Bonardo

Il riscaldamento della montagna Il riscaldamento della montagna

Neve perenne

Con un metro cubo d’acqua si producono due metri cubi di neve artificiale, con temperatura tra i -2 e i -12 gradi e un tasso di umidità intorno al 20%. Pare che grazie a NeveXN il manto nevoso sia garantito anche tra gli 0 e i +15 gradi. Ma quanto durerà?
di Claudia Apostolo

Neve perenne Neve perenne

I giganti dello sci

Sopra i 2000 uno sci elitario, dai grandi numeri, che ormai vede reti mondiali collegarsi alle più avanzate stazioni sciistiche d’alta quota delle Alpi e degli Appennini. Sotto i 2000 il laboratorio del futuro, tra trasformazioni, novità e innovazioni.
di Maurizio Dematteis

I giganti dello sci I giganti dello sci

La sfida aperta del Tarvisiano invernale

Nel 2017 a Tarvisio gli arrivi sono stati 144 mila, numeri di tutto rispetto, eppure se confrontati con quelli della vicina Kranjska Gora il rapporto è impietoso: 224 mila arrivi e 608 mila presenze.
di Alessandro Ambrosino

La sfida aperta del Tarvisiano invernale La sfida aperta del Tarvisiano invernale

Alto Adige: cambia il clima, cambia il turismo

Gli operatori altoatesini del turismo invernale stanno attuando azioni di adattamento: innevamento programmato o posticipo dell’apertura degli impianti. Ma è verosimile immaginare che nel lungo termine vi sarà un cambiamento della stagionalità
di Peter Laner e Anna Scuttari

Alto Adige: cambia il clima, cambia il turismo Alto Adige: cambia il clima, cambia il turismo

Come riutilizzare i ruderi d’alta quota

Alpe Bianca a Tornetti di Viù, Provincia di Torino: come riconvertire una stazione sciistica definita “ecomostro” in una residenza per artisti dotata di spazi per la ricettività, laboratori e sale espositive.
di Alessia Grillo e Matteo Grosso

Come riutilizzare i ruderi d’alta quota Come riutilizzare i ruderi d’alta quota

Turismo della neve: un’occasione persa per le foodway

In Italia oggi per i prodotti tradizionali della montagna agganciare i flussi turistici invernali sembra essere un’occasione persa. Salvo l’impegno di singoli chef che hanno fatto della tipicità e del km0 la loro filosofia.
di Marta Geri

Turismo della neve: un’occasione persa per le foodway Turismo della neve: un’occasione persa per le foodway
Ultimi articoli:

Progetto buonanotte

16 aprile 2010, in: News

Alcol, droghe e rock’n roll. Sono gli spettri che agitano le notti delle mamme con figli adolescenti o giovani adulti. In particolare nelle valli alpine, dove l’abuso di alcol e gli incidenti stradali che coinvolgono i giovani nelle sere del fine settimana sono una presenza costante. La Comunità montana Val Pellice insieme all’Asl di zona, propone un progetto di sensibilizzazione rivolto a giovani e adolescenti.
Di Maurizio Dematteis

Dal produttore al consumatore

16 aprile 2010, in: News

Si chiama Civrin della Val Chiusella, ma di capra ha solo il nome. E’ un formaggio fresco, a pasta morbida prodotto con latte vaccino lavorato a crudo e con almeno il 50% dei foraggi di provenienza locale. Alla fine del 2009 è stata costituita l’Associazione Produttori Civrin della Val Chiusella, perché, dicono i dieci giovani produttori, «A noi piace che chi fa il prodotto e ci mette la faccia gestisca le cose».
Di Valentina Porcellana

Le domeniche alla Scuola Latina

16 aprile 2010, in: News

Nella Scuola Latina di Pomaretto, l’edifico ottocentesco destinato alla scuola preparatoria per i ragazzi che intendevano proseguire gli studi dopo le elementari, dal 2006 è attivo un centro culturale che sa richiamare l’attenzione di un pubblico ampio, dentro e fuori la Val Germanasca. Due appuntamenti, in maggio e in giugno, animano le visite domenicali all’esposizione permanente “Gli antichi mestieri”.
Di Valentina Porcellana

Apre la nuova Monte Rosa Hütte

16 aprile 2010, in: News

A poco più di un anno dall’inizio della sua costruzione – iniziata nel maggio del 2008 – è cominciata lo scorso marzo la normale attività del nuovo rifugio Monte Rosa Hütte sul ghiacciaio del Gorner, a 2795 m di quota sopra Zermatt. La costruzione – già classificata tra i progetti finalisti agli Holcim Awards 2008, premio di rilevanza internazionale per l’architettura sostenibile – si distingue per l’impiego delle più innovative tecnologie volte al miglioramento dell’efficienza energetica.
Di Roberto Dini

Leggi piemontesi per la montagna

16 aprile 2010, in: News

Con la news di febbraio avevamo informato del “rush finale” del Consiglio regionale del Piemonte che, poco prima della sua scadenza per il rinnovo elettorale, era riuscito ad approvare tredici leggi, delle quali quattro di vivo interesse per la montagna: queste ultime, datate 18 febbraio 2010, portano i numeri 8, 9, 12 e 13 e sono state pubblicate sul n. 8 del Bollettino Ufficiale della Regione in data 25 febbraio.
Di Franco Bertoglio

 Pagina 347 di 368  « First  ... « 345  346  347  348  349 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance