Dislivelli.eu n. 87 maggio 2018: Sentieri di futuro

Una rete sentieristica di migliaia di chilometri che attraversa Alpi e Appennini, un patrimonio unico, da valorizzare, la sola infrastruttura su cui poggia il turismo dolce. Censita nel Catasto nazionale dei sentieri grazie ad un accordo tra il Mibact e il Cai nazionale.

Dislivelli.eu n. 87 maggio 2018: Sentieri di futuro Dislivelli.eu n. 87 maggio 2018: Sentieri di futuro

Turismo dolce: una tendenza europea

Una ricerca dell’Ires sull’applicazione della legge regionale nr. 12/2010, dedicata alla valorizzazione dei sentieri piemontesi, svela un florido mercato del turismo dolce, che proprio attraverso la valorizzazione dei cammini alpini spinge la montagna verso nuove forme di sviluppo sostenibile.

di Carlo Alberto Dondona (Ires Piemonte)

Turismo dolce: una tendenza europea Turismo dolce: una tendenza europea

Il patrimonio escursionistico: bene comune

La rete sentieristica oggi è uno strumento indispensabile al sostegno delle economie locali legate al turismo dolce su Alpi e Appennini. In Italia, grazie a un accordo tra il Mibact e il Cai, esiste un Catasto nazionale dei sentieri che si appoggia su quelli regionali.
di Livio Lussiana (Cai Giaveno)

Il patrimonio escursionistico: bene comune Il patrimonio escursionistico: bene comune

Valdex: business territoriale di comunità della Valle d’Aosta

Francesco Yoccoz, amministratore del circuito Valdex, racconta il progetto di credito commerciale complementare all’euro, partito l’anno scorso in Valle d’Aosta per stimolare la collaborazione tra imprese, ancorare la ricchezza al territorio e riattivare i consumi e le produzioni locali.
di Chiara Mazzucchi

Valdex: business territoriale di comunità della Valle d’Aosta Valdex: business territoriale di comunità della Valle d’Aosta

Bourcet: di padre in figlia

Ivo e la figlia Elena conducono un’attività agricola a 1500 metri. Si sono rivolti allo sportello Vado a vivere in montagna perché vorrebbero ampliarla e aprirsi all’accoglienza di qualità, in modo da poter vivere con una pluriattività.
di Paolo Meitre Libertini

Bourcet: di padre in figlia Bourcet: di padre in figlia

IT/Un progetto in movimento

Dallo scorso settembre, mese di presentazione ufficiale del progetto, Corpo Links Cluster ha fatto molti passi in avanti. E si avvia verso una lunga estate ricca di eventi.
di Chiara Mazzucchi

IT/Un progetto in movimento IT/Un progetto in movimento

Ostana: un paese che accoglie

Ostana, piccolo comune alpino piemontese a 1500 metri, decide di ospitare sei richiedenti asilo, nonostante parte della popolazione residente sia fermamente contraria. Il Sindaco racconta un percorso esemplare di costruzione del progetto d’accoglienza.
di Maurizio Dematteis

Ostana: un paese che accoglie Ostana: un paese che accoglie

8 giugno: ripartire dalla montagna della Città metropolitana di Torino

Venerdì 8 giugno 2018 presso la Sala Stemmi del Palazzo della Città metropolitana di Torino verrà presentato il Rapporto sulle Valli Orco e Soana del Progetto Vat. Un’occasione di incontro con Città metropolitana di Torino.

8 giugno: ripartire dalla montagna della Città metropolitana di Torino 8 giugno: ripartire dalla montagna della Città metropolitana di Torino

Solstizio nelle Alpi: cresce l’offerta

La Festa del turismo dolce, organizzata dall’Associazione Trip Montagna (di cui Dislivelli è socio fondatore), dall’Unione montana Val Maira e da Espaci Ocitan (dal 22 al 24 giugno 2018 ad Acceglio), si arricchisce ogni giorno di più. Con musica, oltre 20 testimoni d’eccezione, itinerari escursionistici e alpinistici e attività per tutti i gusti.

Solstizio nelle Alpi: cresce l’offerta Solstizio nelle Alpi: cresce l’offerta
Ultimi articoli:

Giovani Ricercatori per le Alpi di domani

15 gennaio 2010, in: Appuntamenti

L’Associazione Dislivelli, in collaborazione con il Dipartimento Interateneo Territorio (Politecnico e Università di Torino) e il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, organizza nella primavera 2010 il 1° Forum interdisciplinare Giovani Ricercatori per le Alpi di domani.

La montagne delle donne: una storia da scrivere

15 gennaio 2010, in: News

Su 130 musei etnografici censiti nei comuni di minoranza linguistica nelle valli piemontesi e valdostante, soltanto due fanno esplicito riferimento, nella loro denominazione, alla presenza femminile: il Museo della canapa e del lavoro femminile di Prazzo (Cn) e il Museo delle donne valdesi di Angrogna (To). Evidentemente, una storia delle Alpi che includa e inserisca le donne nel posto che loro spetta è ancora da scrivere.
Di Valentina Porcellana

In scena le minoranze

15 gennaio 2010, in: Libri

Sibilla Paolo e Porcellana Valentina (a cura di), Alpi in scena. Le minoranze linguistiche e i loro musei in Piemonte e Valle d’Aosta, Daniela Piazza Editore, Torino 2009.

Le comunità di lingua occitana, francoprovenzale e walser di Piemonte e Valle d’Aosta presentate attraverso i loro musei. Una raccolta di saggi di antropologi e studiosi del mondo alpino per offrire l’immagine di società alpine attive, aperte e in movimento.
Di Laura Bonato

Professional Dreamers: società e territorio

15 gennaio 2010, in: News

Segnaliamo con interesse l’attività di Professional Dreamers, associazione trentina impegnata nella diffusione di tematiche inerenti spazio e società. Realtà vicina ai principi che animano la nostra associazione, condivide con Dislivelli l’interesse nello studio sul ruolo delle città alpine nel contesto europeo ed internazionale.
Alberto Di Gioia

Street tv di montagna

15 gennaio 2010, in: News

Il web 2.0 ha portato una vera rivoluzione nella comunicazione, trasformando milioni di persone in tutto il mondo in reporter amatoriali di quanto succede nei propri territori. Le web-tv ne sono una forma, e possono rappresentare un interessante strumento per raccontare anche la realtà della montagna.
Di Giacomo Pettenati

 Pagina 334 di 344  « First  ... « 332  333  334  335  336 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance