Il turismo dolce in Piemonte parte da Cuorgnè

Il 29 novembre a Cuorgnè verranno presentati i dati dell’Osservatorio sul turismo dolce nelle montagne piemontesi raccolti dall’Associazione Trip Montagna. La prima fotografia regionale in Italia dell’unica forma di turismo alpino capace di futuro.

Il turismo dolce in Piemonte parte da Cuorgnè Il turismo dolce in Piemonte parte da Cuorgnè

Dislivelli.eu n. 82 novembre 2017

Turismo dolce e inverno sono due parole inconciliabili in montagna? Tutt’altro, anche grazie al cambiamento climatico oggi l’unica forma di turismo alpino capace di futuro non è più prerogativa della sola estate o delle mezze stagioni. Ma sempre più si sta impadronendo dell’inverno.

Dislivelli.eu n. 82 novembre 2017 Dislivelli.eu n. 82 novembre 2017

L’altro turismo esiste. Anche in inverno

A programmare per forza la neve si rischia di programmare anche i sogni, dimenticando che è per quelli che la neve esiste. E allora, con occhi nuovi, si cercano emozioni vecchie: le ciaspole, lo sci alpinismo, la neve fresca. All’industria dello sci va sempre più affiancandosi un turismo senza motori, più dolce e leggero, e certamente più sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico.
di Enrico Camanni

L’altro turismo esiste. Anche in inverno L’altro turismo esiste. Anche in inverno

Cambia l’inverno e in Piemonte si riscopre la montagna

Non ci sono più le stagioni? Più semplicemente le cose cambiano e le stagioni sono altre. E allora il turismo dolce, lontano dai caroselli dello sci da discesa, riscopre l’altra montagna. Quella vera. In tutte le stagioni. Lungo i 400 chilometri di rilievi che cingono la Pianura Padana piemontese le opportunità invernali sono infinite. Seguiteci: non ve ne pentirete.
testo e foto di Toni Farina

Cambia l’inverno e in Piemonte si riscopre la montagna Cambia l’inverno e in Piemonte si riscopre la montagna

Sci da discesa al Passo Rolle:muoia Sansone con tutti i filistei

In Trentino si sta consumando un dibattito emblematico, che spiega quanto le montagne cambino più in fretta della nostra capacità di capire e progettare il futuro. Il luogo del contendere è il Passo Rolle, santuario delle Dolomiti in cui i vecchi impianti sciistici potrebbero venir sostituiti da una nuova idea di “sviluppo”. Eppure…
di Luigi Casanova

Sci da discesa al Passo Rolle:muoia Sansone con tutti i filistei Sci da discesa al Passo Rolle:muoia Sansone con tutti i filistei

Alpfoodway si presenta in Piemonte

Il Progetto Alpine Space AlpFoodway si presenta agli osservatori della Regione Piemonte aderenti alla rete Sweet Mountains. Per raccontare il lavoro svolto, quello da svolgere e sottolineare l’importanza della cultura del cibo delle Alpi, come elemento aggiuntivo all’offerta turistica dolce in montagna.
di Maurizio Dematteis

Alpfoodway si presenta in Piemonte Alpfoodway si presenta in Piemonte

Corpo Links Cluster: immersione nel territorio

IT/Martedì 7 novembre una delegazione italiana del Teatro Stabile e dell’Associazione Dislivelli è partita da Torino alla volta della Valle di Susa, per incontrare i territori coinvolti nel progetto Corpo Links Cluster.
di Chiara Mazzucchi

Corpo Links Cluster: immersione nel territorio Corpo Links Cluster: immersione nel territorio

Per scelta o per forza: il libro

Esce il libro “Per scelta o per forza. L’immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini”, risultato di due anni di ricerche, seminari, incontri pubblici, numeri speciali della rivista Dislivelli e articoli prodotti dai partecipanti alla rete nazionale e internazionale sul fenomeno migratorio nelle terre alte.
di Andrea Membretti

Per scelta o per forza: il libro Per scelta o per forza: il libro

Scambi ineguali tra territori diversi

La montagna fornisce ogni anno alla città beni e servizi per 1,3 miliardi di euro e paga 1,6 miliardi i beni e servizi forniti dalla città. Un deficit che potrebbe annullarsi con il miglioramento dei rapporti di complementarietà tra i due territori e un utilizzo diffuso e consapevole delle risorse ambientali e paesaggistiche della montagna da parte dei cittadini.
di Maurizio Dematteis

Scambi ineguali tra territori diversi Scambi ineguali tra territori diversi
Ultimi articoli:

Torino: Alpi 365

28 settembre 2009, in: Appuntamenti

23-25 ottobre: torna il salone biennale promosso dalla Regione Piemonte per porre al centro dell’attenzione del pubblico la montagna, le sue problematiche e le sue risorse.

Architettura e sviluppo alpino

28 settembre 2009, in: Appuntamenti

Presentare una progettualità capace di considerare il territorio nel suo insieme, dimostrando come la qualità del costruito è elemento costitutivo fondamentale della qualità del paesaggio contemporaneo. Questo il tema al centro del convegno del 17 ottobre presso il Grand Place di Pollein di Aosta.

Malaombra in Valtellina

25 settembre 2009, in: News

Il perturbante caso dei suicidi in una vallata alpina: si tratta della Valtellina, dove ormai da anni il disagio giovanile è al centro di cronache drammatiche. Un fenomeno che purtroppo si riscontra in altre ricche vallate alpine come Valle d’Aosta, Val Venosta, Cortina d’Ampezzo.

Resistenza e scuole nelle Valli di Lanzo

25 settembre 2009, in: News

Un progetto sulle Scuole di Lanzo: recuperare, in stretta collaborazione con la realtà istituzionale e associativa locale, la memoria e la storia delle scuole chiuse nelle alte valli di Lanzo per sottolineare il ruolo fondamentale da esse svolto nell’ambito delle comunità locali.

Seconde case alpine

11 marzo 2009, in: News

Alloggi chiusi e inutilizzati per gran parte dell’anno: questo il tema dell’annuale rapporto della Carovana delle Alpi di Legambiente, concentrato sulla qualità turistica delle località alpine.

 Pagina 328 di 328  « First  ... « 324  325  326  327  328