Dislivelli.eu n. 84 febbraio 2018

Il peso dei Pirenei nella costruzione dell’identità regionale catalana, gli Appennini, il vino di qualità della Valle d’Aosta e la cartina interattiva che propone il meglio della Regione Piemonte agli amanti della montagna invernale.

Dislivelli.eu n. 84 febbraio 2018 Dislivelli.eu n. 84 febbraio 2018

I Pirenei catalani nel processo di indipendenza

Enric Mendizabal Riera, professore di geografia all’Universitat Autònoma de Barcelona (Uab), racconta il peso dei Pirenei nella costruzione dell’identità regionale catalana. In un periodo storico in cui la Catalunya è al centro del dibattito europeo.
di Giovanni Pietrangeli

I Pirenei catalani nel processo di indipendenza I Pirenei catalani nel processo di indipendenza

Appennino tosco-emiliano: il lato selvatico del tempo

I “nuovi montanari”, la generazione dei trekking, del buon vivere, del vivere eco e green, della decrescita felice, dell’andare a vivere in montagna perché in città non si sta più così bene. Il vecchio modello della città lassù oggi viene sostituito da un turismo differente, in cui i cittadini vanno in montagna riscoprendola.
di Maria Molinari

Appennino tosco-emiliano: il lato selvatico del tempo Appennino tosco-emiliano: il lato selvatico del tempo

Un parco naturale in Val Borbera

Il Comune di Carrega Ligure chiede l’istituzione del Parco naturale Alta Val Borbera. Una notizia che per una volta non arriva dalle Alpi ma dall’Appennino, dove il piccolo comune di montagna prende coraggio e si fa promotore di un’iniziativa con pochi precedenti.
di Toni Farina

Un parco naturale in Val Borbera Un parco naturale in Val Borbera

Il vino valdostano: da fonte energetica a prodotto simbolo

In Valle d’Aosta il vino si produce da sempre, ma negli ultimi vent’anni la produzione ha cambiato radicalmente: oggi si produce vino di alta qualità con finalità soprattutto di commercializzazione. Con attenzione al “far conoscere bene quello che si fa”.
di Marco Baldi

Il vino valdostano: da fonte energetica a prodotto simbolo Il vino valdostano: da fonte energetica a prodotto simbolo

La mappa interattiva dei Luoghi invernali

Una cartina virtuale per proporre il meglio che la Regione Piemonte offre agli amanti della montagna invernale. Montagne, passi, rifugi e decine di informazioni, corredate da fotografie originali dei luoghi toccati dall’itinerario per scoprire l’altro inverno delle montagne piemontesi.

La mappa interattiva dei Luoghi invernali La mappa interattiva dei Luoghi invernali

Alpfoodway progetto faro dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale

Alpfoodway selezionato dalla Commissione Europea come progetto faro dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Ha ottenuto il logo dell’Eych 2018 e sarà oggetto di comunicazione e coinvolto nelle attività culturali 2018 delle istituzioni Ue.

Alpfoodway progetto faro dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale Alpfoodway progetto faro dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale

Briser les frontières

Domenica 14 di gennaio le piste di Claviere hanno assistito alla compresenza di due montagne diverse: da una parte gli sciatori, dall’altra la marcia sotto lo striscione che recitava “Brisèr les frontieres!”.
di Andrea Membretti

Briser les frontières Briser les frontières
Ultimi articoli:

Melting pot tra gli ulivi

16 marzo 2010, in: News

Il comune italiano con la più alta percentuale di residenti stranieri? Non si trova alla periferia di una grande città, nè in qualche distretto industriale o agricolo della pianura padana, come la logica porterebbe a pensare. Si tratta invece di Airole, un piccolo centro della Val Roia, lungo la statale del Colle di Tenda, stretto fra il mare e le montagne che sovrastano Ventimiglia. Qui, oggi, il 30% dei 495 abitanti è di origine straniera.
di Giacomo Pettenati

La scuola ribelle

16 marzo 2010, in: News

Nel piccolo comune di Budoia (Pn) arrivano 11 avvisi per un tentativo di autogestione della mensa scolastica a km 0. Ma il tenace paesino tiene duro e la spunta: e il giudice assolve tutti perché “hanno agito nell’interesse pubblico”. Oggi la mensa biologica autogestita costa meno di quella in appalto alla vecchia società.
di Maurizio Dematteis

Quando le montagne salgono in cattedra

16 marzo 2010, in: News

«Come possono le scuole di montagna superare le difficoltà dovute alle caratteristiche del territorio nel quale operano? Quali vantaggi possono offrire questi territori? Quali modalità di insegnamento e quali tecnologie possono essere utili per le scuole di montagna?». Sono alcune delle domande che la Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo si è posta, insieme a insegnanti e dirigenti, e alle quali cercherà di dare risposta in occasione dell’Accademia “Montagne in cattedra”.
di Valentina Porcellana

L’uomo e il paesaggio. Esperienze e progetti

16 marzo 2010, in: Appuntamenti

Un ciclo di incontri su “L’uomo e il paesaggio. Esperienze e progetti”, organizzato tra marzo e aprile dall’associazione culturale Marcovaldo nell’ambito della sua attività di studio e ricerca sul paesaggio, con la collaborazione dell’associazione culturale Auriate, della Compagnia del giardino e con l’aiuto del Comune di Rifreddo. L’ingresso è libero.
di Enrico Camanni

Architettura e montagna: forme e pratiche abitative

16 marzo 2010, in: News

Come sono state in passato, oggi le Alpi possono tornare ad essere un laboratorio in cui sperimentare modelli insediativi più complessi attraverso l’integrazione tra forme del territorio e pratiche dell’abitare, secondo un’idea di sostenibilità che tenga assieme molteplici aspetti: ambientale, culturale, sociale. Abitare la montagna rimane la vera sfida, la prova decisiva per il futuro delle Alpi.
di Roberto Dini

 Pagina 319 di 334  « First  ... « 317  318  319  320  321 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance