Dislivelli.eu n. 112 settembre-ottobre 2021

I paesaggi terrazzati sulle Alpi da realtà a perdere diventano oggetto di progettazione condivisa con le comunità locali. Per valorizzare i territori montani attraverso il paesaggio, le produzioni tipiche, il turismo esperienziale.

Dislivelli.eu n. 112 settembre-ottobre 2021 Dislivelli.eu n. 112 settembre-ottobre 2021

Verso una nuova centralità dei territori terrazzati

I territori terrazzati sono da qualche tempo protagonisti di un rinnovato interesse. Non solo come un pezzo di storia ma anche come un bene comune su cui fondare un’identità territoriale resiliente e come un pezzo di territorio che contribuisce in maniera importante alla stabilità del territorio e alle sue produzioni.
di Federica Corrado

Verso una nuova centralità dei territori terrazzati Verso una nuova centralità dei territori terrazzati

Paesaggi terrazzati

Nel corso di quest’anno Dislivelli con il supporto della Fondazione Time2 ha lavorato al rafforzamento delle conoscenze dei territori terrazzati, delle loro caratteristiche, delle relative produzioni e delle nuove prospettive in un’ottica di filiera di territorio. Aggiungendo un passo importante a un percorso che va avanti da anni.
di Erwin Durbiano

Paesaggi terrazzati Paesaggi terrazzati

Ripensare il binomio patrimonializzazione-sviluppo locale grazie ai terrazzamenti

I terrazzamenti sono definiti sistemi agricoli ed ecologici da salvaguardare per la loro diversità culturale. Non solo l’aspetto di soddisfacimento di bisogni materiali dell’uomo, ma anche il loro essere deposito di conoscenze immateriali.
di Maria Anna Bertolino

Ripensare il binomio patrimonializzazione-sviluppo locale grazie ai terrazzamenti Ripensare il binomio patrimonializzazione-sviluppo locale grazie ai terrazzamenti

Paesaggi terrazzati e comunità del vino nel torinese

Nei territori alpini della Città metropolitana di Torino si colgono i segnali di una nuova valorizzazione dei terrazzamenti agricoli entro percorsi di sviluppo e sostenibilità. Carema, Pomaretto, Chiomonte e Exilles ne sono un esempio.
di Francesca Silvia Rota e Ludovica Lella

Paesaggi terrazzati e comunità del vino nel torinese Paesaggi terrazzati e comunità del vino nel torinese

Al Ciabot di Pomaretto

Il Ciabot nelle vigne di Pomaretto è l’ultimo progetto di ricupero architettonico realizzato all’interno dei terrazzamenti del piccolo comune della Valle Germanasca. Antica struttura in pietra abbandonata, oggi è il luogo di valorizzazione dei 1500 mq di muretti a secco ripiantati a vite nel 2013.
di Maurizio Dematteis

Al Ciabot di Pomaretto Al Ciabot di Pomaretto

Valorizzazione dei paesaggi terrazzati in Trentino

L’Osservatorio del paesaggio dal 2016 mediante l’elaborazione di dati LiDAR lavora alla classificazione dei paesaggi terrazzati per la realizzazione di un Atlante. L’osservatorio trentino ha censito 10.440 ettari di terrazzamenti di cui il 55% attivi e il 45% abbandonati e soggetti a fenomeni di degrado.
di Gianluca Cepollaro

Valorizzazione dei paesaggi terrazzati in Trentino Valorizzazione dei paesaggi terrazzati in Trentino

Interraced: paesaggi terrazzati transfrontalieri

9 partner di natura pubblica e privata coinvolti tra Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Cantone Grigioni in un progetto di cooperazione Interreg. Per approfondire e sviluppare il tema del paesaggio terrazzato transfrontaliero con un approccio multidisciplinare.
di Daniele Piazza

Interraced: paesaggi terrazzati transfrontalieri Interraced: paesaggi terrazzati transfrontalieri

Turismo lento sui paesaggi terrazzati: dal terreno al documento

Attraversare un paesaggio terrazzato a piedi significa avere a disposizione un grande libro aperto della storia del territorio, delle comunità che lo hanno abitato nei secoli e che lo hanno trasformato.
di Flavia Cellerino

Turismo lento sui paesaggi terrazzati: dal terreno al documento Turismo lento sui paesaggi terrazzati: dal terreno al documento

Conservazione dei paesaggi agricoli

I paesaggi terrazzati nelle Alpi costituiscono uno dei simboli dell’agricoltura di montagna e un elemento di pregio paesaggistico. Ma oggi si riescono a manutenere solo quelli legati a produzioni ad elevato valore aggiunto, come ad esempio i vini di qualità.
di Francesco Pastorelli

Conservazione dei paesaggi agricoli Conservazione dei paesaggi agricoli

La prima Asta del legno piemontese di qualità

Il progetto TracciaLegno organizza la Prima asta di legname piemontese di qualità: dal 5 al 12 novembre il materiale è in mostra e sabato 13 verrà messo all’asta in un evento aperto al pubblico.
di Maurizio Dematteis

La prima Asta del legno piemontese di qualità La prima Asta del legno piemontese di qualità

Il video di Corpo Links Cluster

Tre anni di lavoro raccontati per immagini in un video che riassume il Progetto transfrontaliero Alcotra Italia-Francia Corpo Links Cluster.

Il video di Corpo Links Cluster Il video di Corpo Links Cluster
Ultimi articoli:

Paesaggi in quota e cambiamenti climatici

9 novembre 2021, in: News

I numeri della deglaciazione sono impressionanti: il risultato è un paesaggio che cambia a vista d’occhio, con vigneti sempre più in alto in Veneto come in Valle d’Aosta. Praterie alto atesine in quota sempre più appetibili per colture intensive di meleti e con conseguenti problemi di inquinamento. Sono solo alcune delle questioni sulle quali si dovranno sperimentare i territori.
di Vanda Bonardo

Le donne di montagna insieme per un futuro più sostenibile e solidale

9 novembre 2021, in: News

Il 6 giugno del 2021 si è tenuto a Paraloup, in Valle Stura, il primo incontro della comunità di ricerca di Wecho: l’eco delle donne di montagna. Progetto della Fondazione Nuto Revelli, che intende creare un movimento internazionale di donne di montagna.
di Serena Anastasi

Conservazione dei paesaggi agricoli

9 novembre 2021, in: News

I paesaggi terrazzati nelle Alpi costituiscono uno dei simboli dell’agricoltura di montagna e un elemento di pregio paesaggistico. Ma oggi si riescono a manutenere solo quelli legati a produzioni ad elevato valore aggiunto, come ad esempio i vini di qualità.
di Francesco Pastorelli

Atelier 2000. Scenari di progetto in alta quota

9 novembre 2021, in: News

Giunto alla sua seconda edizione il workshop “Atelier 2000. Scenari di progetto in alta quota”, organizzato dallo Iam in Valpelline, si è tenuto dal 27 settembre al 2 ottobre con il supporto della Scuola di Montagna Esprisarvadzo.
di Cristian Dallere, Eleonora Gabbarini, Matteo Tempestini

Prendersi cura

9 novembre 2021, in: News

Nell’entroterra genovese, nella Valle della Brigna, vicino alla piccola frazione Ravin, c’è un luogo accogliente, azienda agricola e spazio di progettazione sociale e formazione: è La Tabacca, inserita nella rete NATworking.
di Giulia Cerrato e Chiara Guidarelli

 Pagina 3 di 436 « 1  2  3  4  5 » ...  Last » 
Web design e sviluppo: Resonance