In Cordata: gli appuntamenti di dicembre

9 dicembre 2016

Si chiudono il mese di dicembre gli appuntamenti autunnali con “In Cordata”, la rassegna proposta dall’Associazione CinemAmbiente, dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, dalla Compagnia di San Paolo (nell’ambito del Programma «Torino e le Alpi»), dal Circolo dei lettori e dal Cai Uget di Torino, con Dislivelli, per esplorare a tutto tondo, attraverso immagini, parole e suoni, i molteplici versanti della montagna contemporanea – dall’alpinismo allo sci, dalla cultura all’ambiente, dalle tradizioni alle emozioni.

A partire dal 3 ottobre – serata di apertura della rassegna al Circolo dei lettori, a tu per tu con Nives Meroi – gli appuntamenti settimanali di “In Cordata”sono riusciti a raccontare le storie umane di chi vive le montagne nella quotidianità del proprio lavoro o nella straordinarietà della propria passione.

Le serate in calendario a dicembre
Lunedì 12 dicembre appuntamento al Cinema Massimo (via Verdi 18, Torino) alle ore 20.30 con la proiezione del film “Sherpa” di Jennifer Peedom (AUS, NEP, 2015, 96). Nel 2013 alcuni alpinisti e un gruppo di Sherpa furono protagonisti di una rissa a oltre 6 mila metri di quota. Cosa è successo? Determinata a capirlo, la regista racconta la stagione alpinistica del 2014, trovandosi a documentare una delle più grandi tragedie nella storia della montagna: alle 6:45 del 18 aprile, un gigantesco blocco di ghiaccio abbattendosi su una via di risalita uccise sedici sherpa. Al termine della serata “Everest di paura”, incontro con Walter Perlino, viaggiatore e himalaista ed Enrico Camanni, storico dell’alpinismo.
L’ultimo appuntamento della stagione autunnale di “In Cordata” si terrà al Parco della Tesoriera (corso Francia 182, Torino), sede del Cai Uget Torino, che lunedì 19 dicembre, alle ore 21.15, propone il concerto dei “Trouveur valdotèn”, gruppo di musica tradizionale alpina che si dedica alla riscoperta del patrimonio musicale valdostano e delle regioni limitrofe. Nato all’inizio degli anni Ottanta su iniziativa della famiglia Boniface ad Aymavilles, l’ensemble utilizza gli strumenti della tradizione, come fisarmonica, violino, flauto, clarinetto, cornamusa, e il repertorio comprende canti in patois, in francese e arie di danza.

Le proiezioni al Cinema Massimo, Sala 1 (via Verdi 18, Torino; tel. 011 8138860), sono a ingresso libero, previo il ritiro del biglietto gratuito, a partire da 30 minuti prima dello spettacolo presso la cassa del Cinema. I concerti al Cai Uget (Parco della Tesoriera – corso Francia 182, Torino) sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

In Cordata è realizzata dall’Associazione CinemAmbiente, dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, dalla Compagnia di San Paolo (nell’ambito del Programma “Torino e le Alpi”), dal Circolo dei lettori e dal Cai Uget Torino, in collaborazione con l’Associazione Dislivelli, Goethe-Institut Torino e con la media partnership di eHabitat.

Nessun commento.

Replica