25 maggio: Trip Montagna un turismo capace di futuro

16 maggio 2017

Infrastrutture minime, coinvolgimento di tutti i 543 comuni montani del Piemonte, 12 mesi di attività turistica all’anno con il coinvolgimento di oltre 700 tra piccoli imprenditori e professionisti della montagna.
Sono questi i dati di cui si discuterà giovedì 25 maggio a Torino, a partire dalle ore 9,30, presso la sala A del 1° piano del palazzo della Regione Piemonte di corso Stati Uniti 21, all’interno dell’incontro pubblico di presentazione dell’Associazione Trip Montagna dal titolo “Un turismo capace di futuro: Trip Montagna, il coordinamento piemontese del turismo responsabile sulle Alpi, si presenta”.
L’incontro, organizzato dall’Associazione Trip Montagna (che vede al suo interno il Collegio Regionale Guide Alpine del Piemonte, l’Associazione italiana guide ambientali escursionistiche – Aigae, l’Associazione gestori rifugi alpini e posti tappa del Piemonte – Agrap, la Rete Sweet Mountains e le associazioni Dislivelli e Cantieri d’alta quota) in collaborazione con Regione Piemonte, partirà alle ore 9 e 30 con i saluti istituzionali degli Assessori regionali alla Montagna Alberto Valmaggia e al Turismo Antonella Parigi. Seguiranno gli interventi dello scrittore Enrico Camanni e dell’antropologo Marco Aime, che descriveranno l’attuale momento storico di grande cambiamento della fruizione della montagna da parte dei turisti.
Le associazioni di categorie e culturali fondatrici racconteranno il perché della loro adesione al coordinamento Trip Montagna.
Infine l’esposizione delle buone pratiche di turismo responsabile nelle Alpi: i 25 anni dei percorsi occitani, il caso Balme experience, l’operazione Val Varaita trekking e gli ospiti di Naturavalp dalla Valle d’Aosta. Perché sulle Alpi del nordovest non c’è nulla da inventare, le proposte di turismo responsabile esistono già e vanno solo valorizzate.

Info: tripmontagna@gmail.com
https://goo.gl/iq8W1p
Scarica il programma della mattinata

Nessun commento.

Replica